Tipi di centrali elettriche

centrali idroelettriche

L'elettricità è un fenomeno naturale che può manifestarsi in vari modi attraverso le centrali elettriche. La questione dell'origine dell'elettricità non è semplice: per essere utilizzata come energia, deve fare molta strada. D'altra parte, la loro capacità di produzione e il livello di efficienza, ovvero la quantità di elettricità che possono produrre dalla conversione dell'energia primaria, dipenderanno dalle materie prime e dalla tecnologia utilizzata. Questo è il motivo per cui le centrali elettriche dipenderanno dall'energia. In Spagna, il principale tipi di centrali elettriche Sono termici, nucleari, atmosferici e solari fotovoltaici.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sui diversi tipi di centrali elettriche esistenti e sulle loro caratteristiche.

Tipi di centrali elettriche

tipi di centrali elettriche

Centrale termica

Le turbine di questi impianti iniziano a muoversi a causa dei getti di vapore in pressione che si ottengono riscaldando l'acqua. Le centrali termoelettriche generano elettricità in diversi modi: tra queste il calore

  • Classico: Ottengono la loro energia dalla combustione di combustibili fossili.
  • Da biomassa: Ottengono la loro energia dalle foreste in fiamme, dai residui agricoli o dalle famose colture energetiche.
  • Dall'incenerimento dei rifiuti solidi urbani: Ottengono energia bruciando i rifiuti trattati.
  • centrali nucleari: Generano energia attraverso la reazione di fissione degli atomi di uranio. Gli scaldacqua solari, invece, riscaldano l'acqua concentrando l'energia solare e, infine, gli impianti geotermici sfruttano il calore proveniente dall'interno della terra.

centrale eolica

Quando il vento agisce sulle pale della turbina eolica, la tua turbina si muove. Per fare ciò, nella parte superiore della torre è installato un rotore con più pale, orientate nella direzione del vento. Ruotano attorno ad un asse orizzontale che agisce sul generatore. Il suo funzionamento è limitato dalla velocità del vento e i parchi eolici richiedono vaste aree di terra. In Spagna, invece, le ore di esercizio della produzione di energia elettrica sono comprese tra il 20% e il 30% dell'anno, un valore basso rispetto alle centrali termiche e nucleari, che raggiungono il 93%.

Va comunque ricordato che si tratta di una fonte di energia pulita e queste installazioni non provocano alcun danno all'ambiente. Il parco eolico installato nel porto di Bilbao a Ponta Lucero ha generato 7,1 milioni di kWh di energia eolica in Spagna nei primi cinque mesi di attività. È più vantaggioso che questi parchi siano costruiti in riva al mare, poiché l'aria tende a circolare a raffiche ed è più stabile che a terra.

centrale solare

parco solare

Esistono diversi tipi di queste centrali elettriche. Tra questi, gli impianti solari termici sfruttano il calore del sole per riscaldare l'acqua e utilizzano il vapore prodotto dal riscaldamento per muovere le turbine. Ci sono anche centrali solari fotovoltaiche, da allora Le celle fotovoltaiche sono responsabili della conversione dell'energia solare in elettricità.. In Spagna abbiamo due importanti stabilimenti: i parchi fotovoltaici di Puertollano e Olmedilla de Alarcón. Entrambi sono in Castilla-La Mancha.

centrale idroelettrica

Le turbine di questi impianti sono azionate da un flusso d'acqua ad alta velocità. Questi sfruttano le cascate, siano esse naturali, cioè cascate e fiumi irregolari, o cascate artificiali integrate nei bacini idrici. Oltre all'energia elettrica sono in grado di produrre, sono anche divisi o classificati in base alla potenza che possiedono. Da un lato si trovano le grandi centrali idroelettriche, le piccole centrali idroelettriche e le micro centrali idroelettriche.

centrale di marea

Il suo funzionamento ha somiglianze con le centrali idroelettriche. Ma questi sfruttano la differenza di livello del mare tra l'alta e la bassa marea. Le centrali di marea sono anche considerate quelle che sfruttano il movimento delle onde per muovere le turbine. D'altra parte, ci sono anche le correnti oceaniche, che sfruttano l'energia cinetica delle correnti oceaniche o dell'oceano. Questo approccio ha scarso impatto ambientale perché non vengono costruite dighe per distruggere l'ecosistema.

Come funzionano i tipi di centrali elettriche

Una centrale termica è una centrale termica il cui obiettivo è convertire l'energia termica in energia elettrica. Questa conversione viene eseguita da un ciclo di turbina a vapore/acqua termale. Questo è il ciclo di Rankine. In questo caso, la fonte di vapore produrrà il vapore che aziona la turbina.

Un tipo di centrale termica è il ciclo combinato. In un impianto a ciclo combinato esistono due cicli termodinamici:

  • Ciclo bretone. Questo ciclo funziona con una turbina a gas di combustione, generalmente a gas naturale.
  • Ciclo Rankine. Questo è un ciclo di turbina acqua-vapore convenzionale.

In tutte le centrali termoelettriche sono necessari tre elementi per generare elettricità:

  • una turbina a vapore. Le turbine convertono l'energia termica in energia cinetica.
  • Un alternatore che converte energia meccanica in energia elettrica.
  • Trasformatore che modula la corrente ottenuta in corrente alternata con la differenza di potenziale desiderata.

Importanza di un reattore nucleare

tipi di centrali elettriche in spagna

Un reattore a fusione è un impianto in cui avvengono le reazioni di fusione nucleare in combustibile costituito da isotopi di idrogeno (deuterio e trizio), rilasciando energia sotto forma di calore, che poi si trasforma in elettricità.

Al momento non ci sono reattori a fusione in grado di raccogliere elettricità, sebbene esistano strutture di ricerca per studiare le reazioni di fusione e la tecnologia che sarà utilizzata in futuro in questi impianti.

In futuro, i reattori a fusione saranno divisi in due tipi: quelli che usano il confinamento magnetico e quelli che usano il confinamento inerziale. Un reattore a fusione a confinamento magnetico è costituito dai seguenti componenti:

  • Una camera di reazione delimitata da una parete metallica.
  • Supponendo che il combustibile nella camera di reazione sia deuterio-trizio, uno strato di materiale costituito da litio che assorbe calore dalle pareti metalliche e produce trizio.
  • Alcune grandi bobine generano campi magnetici.
  • Una sorta di radioprotezione.

Il reattore a fusione a confinamento inerziale includerà:

  • camera di reazione, più piccola della precedente, è anche delimitata da pareti metalliche.
  • Copertura al litio.
  • È usato per facilitare la penetrazione delle particelle del fascio luminoso o ioni da un laser.
  • Radioprotezione.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sui tipi di centrali elettriche esistenti e sulle loro caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.