Le super centrali idroelettriche del mondo

L'energia idroelettrica delle centrali elettriche lo è la prima fonte rinnovabile al mondo. Attualmente il la potenza installata supera i 1.000 GW e la produzione nel 2014 ha raggiunto i 1.437 TWh, che rappresentano il 14% della produzione mondiale di energia elettrica secondo i dati dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA).

Inoltre, secondo le previsioni della stessa agenzia, l'energia idroelettrica continuerà a crescere ad un ritmo significativo fino a raddoppiare la sua potenza attuale e superare i 2.000 GW di potenza installata nel 2050.

Energia idroelettrica

L'energia idroelettrica presenta molti vantaggi rispetto alla maggior parte delle altre fonti di energia elettrica, incluso un alto livello di affidabilità, tecnologia collaudata e alta efficienza, costi di esercizio e manutenzione più bassi.

L'idroelettrico è la principale fonte rinnovabile, poiché triplica quella eolica che, con 350 GW, è la seconda fonte. I contributi di questa tecnologia negli ultimi anni hanno generato più elettricità rispetto al resto del energie rinnovabili insieme. E il potenziale di sviluppo di questa tecnologia è enorme, soprattutto in Africa, Asia e America Latina. La roadmap dell'AIE prevede che la capacità installata globale raddoppierà a quasi 2.000 GW entro il 2050, con una produzione globale di elettricità che supererà i 7.000 TWh.

La crescita della generazione idroelettrica proverrà fondamentalmente da grandi progetti nelle economie emergenti e in via di sviluppo. In questi paesi, grandi e piccoli progetti di energia idroelettrica possono migliorare l'accesso ai servizi di energia elettrica e ridurre la povertà in molte parti del pianeta, dove l'elettricità e l'acqua potabile non sono arrivate.

L'energia idroelettrica, ottenuta attraverso l'uso dell'energia cinetica e il potenziale di correnti e cascate, è una delle fonti rinnovabili più vecchie e utilizzato dal pianeta per ottenere energia. La Cina è oggi il più grande produttore mondiale di energia idroelettrica, seguita da Brasile, Canada, Stati Uniti e Russia, paesi che hanno i principali impianti idroelettrici del mondo.

Successivamente vedremo le prime 5 centrali idroelettriche

Centrale idroelettrica delle Tre Gole

Questi impianti idroelettrici hanno una capacità installata di 22.500 MW. Si trova a Yichang, nella provincia di Hubei, ed è il più grande del mondo. È un impianto idroelettrico a serbatoio convenzionale che utilizza l'acqua del fiume Yangtze.

La realizzazione del progetto ha richiesto un investimento di 18.000 milioni di euro. Questa mega costruzione è iniziata nel 1993 ed è stata completata nel 2012. La diga ha 181 metri e lungo 2.335 metri, è stato realizzato nell'ambito del progetto Tre Gole, collegato alla centrale idroelettrica composta da 32 turbine da 700 MW ciascuna, e due unità di generazione da 50 MW. Attualmente, la produzione annuale di energia dell'impianto ha appena stabilito il record mondiale nel 2014 con 98,8 TWh, consentendo di fornire elettricità a nove province e due città, tra cui Shanghai.

Centrale idroelettrica di Itaipu

La centrale idroelettrica di Itaipu, con una capacità installata di 14.000 MW, è la seconda più grande al mondo. La struttura si trova sul fiume Paraná, al confine tra Brasile e Paraguay. L'investimento effettuato nella realizzazione dell'impianto è stato di 15.000 milioni di euro. I lavori iniziarono nel 1975 e furono completati nel 1982. Gli ingegneri del consorzio di IECO con sede negli Stati Uniti e Elettroconsulto ELC con sede in Italia, ha eseguito la costruzione, iniziando la produzione di energia elettrica dalla centrale nel maggio 1984.

La centrale idroelettrica di Itaipu fornisce circa il 17,3% del consumo energetico in Brasile e il 72,5% dell'energia consumata in Paraguay. Nello specifico, si compone di 20 unità di generazione con una capacità di 700 MW ciascuna.

Centrale idroelettrica di Xiluodu

centrale idroelettrica

Questa centrale idroelettrica si trova sul corso del fiume Jinsha, un affluente del fiume Yangtze nel suo corso superiore, è al centro della provincia di Sichuan, è la seconda centrale elettrica più grande della Cina e la terza più grande del mondo . La capacità installata dell'impianto ha raggiunto i 13.860 MW a fine 2014 quando sono state installate le ultime due turbine di generazione. Il progetto è stato sviluppato da Società per il progetto delle Tre Gole e si prevede che genererà 64 TWh di elettricità all'anno quando sarà pienamente operativo.

Il progetto richiede un investimento di 5.500 milioni e la costruzione è iniziata nel 2005, con l'avvio delle prime turbine nel luglio 2013. L'impianto è costituito da una diga ad arco a doppia curvatura alta 285,5 metri e larga 700, realizzando un invaso con una capacità di stoccaggio di 12.670 milioni di metri cubi. L'attrezzatura delle strutture, fornita dagli ingegneri Voith, è composta da 18 generatori a turbina Francis con una capacità di 770 MW ciascuno e un generatore raffreddato ad aria con una potenza di 855,6 MVA.

Centrale idroelettrica di Guri.

L'impianto Guri, noto anche come impianto idroelettrico Simón Bolívar, è posizionato come uno dei più grandi al mondo, con un capacità installata di 10.235 MW. Le strutture si trovano sul fiume Caroní, nel sud-est del Venezuela.

La costruzione del progetto è iniziata nel 1963 e si è svolta in due fasi, la prima è stata completata nel 1978 e la seconda nel 1986. L'impianto dispone di 20 unità di generazione di diverse capacità comprese tra 130 MW e 770 MW. L'azienda Alstom è stata selezionata attraverso due contratti nel 2007 e nel 2009 per la ristrutturazione di quattro unità da 400 MW e cinque unità da 630 MW, e Andritz ha anche ricevuto un contratto per la fornitura di cinque turbine Francis da 770 MW nel 2007. Dopo i lavori di ristrutturazione delle apparecchiature di generazione, l'impianto ha ottenuto un fornitura di oltre 12.900 GW / h.

Centrale idroelettrica di Tucuruí

Questa diga si trova nella parte inferiore del fiume Tocantins, a Tucuruí, appartenente allo Stato del Pará in Brasile, si posiziona come la quinta centrale idroelettrica al mondo con i suoi 8.370 MW. Il costruzione del progetto, che ha richiesto un investimento di 4.000 milioni di euro, è stato avviato nel 1975 con la prima fase completata nel 1984, costituita da una diga a gravità in calcestruzzo alta 78 metri e lunga 12.500 metri, 12 gruppi elettrogeni con una capacità di 330 MW ciascuno. uno e due unità ausiliarie da 25 MW.

Una seconda fase ha aggiunto una nuova centrale, avviata nel 1998 e completata alla fine del 2010, nella quale è stata effettuata l'installazione di 11 unità di generazione con una capacità di 370 MW ciascuna. Gli ingegneri di un consorzio formato da Alstom, GE Hydro, Inepar-Fem e Odebrecht fornito il

attrezzatura per questa fase. Attualmente, l'impianto fornisce elettricità alla città di Belém e all'area circostante.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.