L'inquinamento di Parigi è dannoso come il fumo di tabacco

Parigi...

Il 13 dicembre 2013, le strade di Parigi erano inquinate come una stanza di 20 metri quadrati con otto fumatori. La capitale stava attraversando un episodio di contaminazione estremamente densi, a causa del traffico stradale, del riscaldamento e delle attività industriali. Alle 18 il cielo ha presentato 6 milioni particelle bene per litro d'aria, 30 volte più del normale. L'atmosfera per un parigino era simile a quella del fumo passivo.

Questi dati inediti sono stati resi pubblici lunedì 24 novembre e sono stati ottenuti grazie al ballo di Parigi, installato nel parco Andre Citroën, nel Distretto 15, in grado di misurare continuamente il nanoparticelle presente nell'aria. Questi particelle ultrafine, il cui diametro è inferiore a 0,1 micron, sono estremamente dannosi per la salute umana, perché penetrano in profondità nei polmoni, entrano nel flusso sanguigno e possono raggiungere i vasi del cuore.

Fina o ultrafine, queste particelle sono classificate dal 2012 dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come cancerogene (polmone, vescica). Questi possono causare enfermedades cardiovascolare e l'asma. Hanno anche un impatto sulle nascite e mettono le donne incinte a un rischio maggiore di dare alla luce bambini di basso peso alla nascita. Il OMS stima che più di 2 milioni di persone nel mondo muoiano ogni anno per inalazione particelle bene nell'aria, a causa del contaminazione atmosferico mondo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.