I prati sono più resistenti ai cambiamenti climatici quando l'atmosfera è ricca di CO2

Prato verde

Eventi meteorologici estremiCome le ondate di calore e la siccità, possono modificare la capacità di sequestro del carbonio degli ecosistemi terrestri. Grazie a un esperimento completo su un prato permanente di media montagna, i ricercatori dimostrano per la prima volta che l'arricchimento di CO2 dall'atmosfera migliora il recupero diprato dopo questi eventi estremi. Inoltre, rallenta gli effetti negativi dello stress idrico.

Tra oggi e la fine del secolo, il monitoraggio del cambiamento climatico porterebbe ad un aumento della frequenza e della gravità degli eventi meteorologici estremi combinati con ondate di calore e siccità. Questi estremi climatici avrebbero impatti negativi sugli ecosistemi, in particolare sui prati, che sono sensibili alla siccità e alimentano i bovini da latte e da carne. Infine, potrebbe causare un degrado del suolo, riducendo il suo contenuto di sostanza organica ricca di carbonio.

Aumento dell'anidride carbonica

In ogni caso, l'aumento dell'anidride carbonica nell'atmosfera potrebbe limitare questi rischi climatici. La CO2, infatti, è il substrato per la fotosintesi delle piante e solitamente favorisce la tolleranza delle piante alla siccità e all'accumulo di materia organica nel suolo.

Fino ad oggi non si sapeva se questi effetti benefici della CO2 possono persistere o meno in caso di condizioni meteorologiche estreme. Per la prima volta, una risposta a questa domanda viene fornita grazie a un esperimento. I campioni di prato sono stati sottoposti a un clima come quello atteso per l'anno 2050, più caldo e secco, nonché a un aumento della concentrazione atmosferica di CO2 combinato o meno a un'ondata di caldo e una siccità estrema.

Siccità e ondata di caldo

Durante la siccità e l'ondata di caldo, l'arricchimento in La CO2 atmosferica rallenta gli effetti negativi dello stress idrico e termico, mantenendo le funzioni fisiologiche delle piante. Stimola la crescita delle radici, consentendo l'accesso a più acqua e sostanze nutritive nel terreno, che accelera la crescita del prato dalla fine del clima estremo.

Durante questo esperimento, l'aumento della CO2 atmosferica è stato completamente compensato gli impatti negativi della siccità e dell'ondata di caldo sull'assimilazione del carbonio dal prato. Questo studio mostra l'importanza di considerare l'insieme delle interazioni nello studio degli impatti dei cambiamenti climatici.

Indica che l'aumento della CO2 atmosferica aumenta la resistenza della materia organica del suolo, degli ecosistemi dei prati e del bestiame che sono affluenti di un evento climatico estremo di tipo ondata di caldo e siccità, ma non consente di trarre conclusioni sugli effetti cumulativi di tali estremi climatici. Questi effetti cumulativi devono essere valutati da un'altra batteria di esperimenti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.