Perché dovresti riciclare l'olio usato?

l'olio usato deve essere riciclato

Qualcosa che è essenziale in ogni casa e che viene utilizzato quotidianamente è l'olio da cucina. Immagina il numero di litri al giorno che devono essere prodotti di petrolio usato sull'intero pianeta.

Bene, solo un litro di olio usato è uno strato di inquinano quasi 1.000 litri di acqua potabile. Pertanto, è importante essere consapevoli e riciclare l'olio invece di versarlo nel lavandino. Vuoi sapere come e perché dovremmo riciclare l'olio esausto?

Olio esausto

Quasi il 35% di tutti i milioni di litri di petrolio che viene utilizzato in cucina finisce come rifiuto alla fine della sua vita utile. Versare l'olio che usiamo nel lavandino provoca gravi impatti sull'ambiente. Senza andare oltre, si verificano intasamenti nelle tubazioni, complicano i trattamenti dell'acqua nelle stazioni di depurazione, contribuiscono alla comparsa di batteri nocivi e, di conseguenza, all'aumento dei parassiti urbani e alla generazione di cattivi odori in casa.

Come tutti sappiamo, l'acqua e l'olio non possono essere miscelati poiché l'olio è un liquido immiscibile. Se il petrolio delle fogne raggiunge i fiumi si forma una pellicola superficiale (l'olio rimane in alto perché è meno denso) che influisce negativamente sullo scambio di ossigeno tra aria e acqua, e, quindi, vengono danneggiati gli esseri viventi che abitano i fiumi. Se un litro di olio contamina 1000 litri di acqua, ti prendi davvero la responsabilità di versare l'olio nel lavandino?

Aumento del consumo di energia e acqua

L'olio usato viene riciclato in questi contenitori

L'acqua contaminata dall'olio richiede la pulizia negli impianti di trattamento dell'acqua. Per pulire tutta l'acqua con olio esausto viene utilizzato un volume significativo di litri di acqua potabile, molto scarsa e costosa, che deve essere riscaldata con il conseguente dispendio energetico. Questa pulizia equivale all'incirca a circa 40 euro in più per famiglia e anno. In altre parole, per le 5.000.000 di famiglie spagnole, otteniamo un risultato di 600.000.000 di euro investiti in un compito assurdo che potrebbe essere evitato.

Più preoccupante è il volume di acqua potabile necessaria per questo processo di pulizia, che raggiunge la cifra di 1.500 milioni di litri all'anno.

Per riciclare l'olio esausto basta conservarlo in bottiglie e depositarle nei contenitori per l'olio esausto. Sono di colore arancione e si trovano vicino ad altri contenitori per il riciclaggio. Puoi anche andare nel punto pulito della tua città.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.