Le aziende spagnole vogliono scommettere sulle energie rinnovabili

isole canarie rinnovabili

 

Ya ci sono 11 paesi di il nostro ambiente che hanno raggiunto l'obiettivo del 20% per il 2020 e che raggiungono persino i nuovi obiettivi per il 2030 come Svezia, Finlandia, Lettonia, Austria e Danimarca.

Incredibilmente, tra quei paesi che raggiungono gli obiettivi, spicca il nostro vicino Portogallo. Che ha la mclima ismo, stesse condizioni meteorologiche raggiunge il 28%, quando non si arriva al 17%.

Isole Canarie ed energie rinnovabili

Nuova proposta europea

Il Parlamento europeo ha assunto un forte impegno per le energie rinnovabili. Con l'obiettivo già fissato nel 2020. La novità punta al prossimo decennio, l'anno 2030 in modo che i paesi europei raggiungano che il 35% della loro energia è generata dall'industria rinnovabile.

più energia rinnovabile

Questo è un grande progresso, i numeri precedenti erano il 27% per la stessa data. Ma per ora, questa è solo la proposta parlamentare. Si spera che si realizzino, ma per ora la Commissione europea e il Consiglio dovranno ratificare o meno questi obiettivi.

Secondo José María González, direttore generale di APPA rinnovabili, ha la seguente opinione: «Speriamo che questo numero venga mantenuto o che sia vicino, la cosa buona, almeno a nostro avviso, è che viene lanciato un segnale molto chiaro che devi scommettere sulle rinnovabili ».

asta rinnovabile

Spagna

Purtroppo in Spagna non abbiamo raggiunto il 17% dell'energia totale generata da fonti rinnovabili. Dopo anni senza installare un solo MW di nuova energia rinnovabile a causa dei decreti del PP, nell'ultimo anno si sono tenute 3 mega-aste in Spagna, lo capiamo a causa delle pressioni dell'Unione Europea.

Con queste aste dovremmo raggiungere il 20% che l'Unione Europea chiede entro due anni.

Tipi di energie rinnovabili

In Cina c'è una strada con pannelli solari. È uno degli esempi che le grandi potenze stanno già scommettendo fortemente sulle energie rinnovabili. La spiegazione è semplice: i costi sono stati notevolmente ridotti.

La rivoluzione che ha avuto luogo negli ultimi anni è che i costi, grazie alla curva di apprendimento, si sono già ridotti tanto già la principale opzione per costruire nuovi impianti di generazione di energia in tutti i paesi del mondo si tratta di energia rinnovabile ”, afferma Heikki Willstedt, Direttore della politica energetica e del cambiamento climatico PREPA.

Le aziende spagnole vogliono salire sul treno delle rinnovabili

In effetti, molte aziende vogliono scommettere sulle rinnovabili, siano esse banche (Bankia o CaixaBank), imprese di costruzioni, pubbliche amministrazioni, distributori come Corte Ingles, tra gli altri.

Bankia

Prendendo l'esempio di Bankia, Nexus Energy fornirà il 100% di elettricità rinnovabile a Bankia, fornendo un totale di 2.398 punti di fornitura, tra gli edifici sedi centrali e filiali, con un consumo annuo di oltre 87 GWh. Nexus Energía ha presentato una delle offerte più competitive a livello economico e tecnico, grazie ai suoi strumenti di ottimizzazione e gestione multipoint.

L'aspetto decisivo è stato il lavoro di ottimizzazione svolto per tutte le sedi e le filiali di Bankia, che significherà importante risparmio alla banca. Inoltre, l'ente ha svolto uno studio esaustivo di ogni punto di fornitura per individuare le sue reali esigenze di energia elettrica.

CaixaBank

Un altro esempio è CaixaBank, questa entità ha contribuito ad avviare un impianto di cogenerazione a biomasse a Viñales (Cile), come un modo per compensare le emissioni di CO₂ derivato dalla sua attività nell'ultimo anno. Calcolare la sua impronta di carbonio e sostenere progetti che aiutano a neutralizzarla è una delle azioni che concretizza l'impegno di CaixaBank per la salvaguardia dell'ambiente e la lotta al cambiamento climatico.

In realtà, in Spagna le società di energia rinnovabile si pongono obiettivi ambiziosi e ottimistici. Sii autosufficiente entro il 2040 generando il 100% dell'elettricità in modo rinnovabile. E nel 2050 raggiungere la piena decarbonizzazione.

Emissioni di CO2

Attualmente sembra più un sogno che una possibilità, ma sarà possibile solo se ci sarà la volontà politica. Solo in questo modo nessun combustibile fossile sarà utilizzato entro 3 decenni.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.