L'Unione Europea eliminerà le tasse sull'autoconsumo

l'autoconsumo in Spagna è danneggiato dalle tasse in eccesso Il Parlamento Europeo si impegna a promuovere l'autoconsumo di energie rinnovabili in tutti i Paesi dell'Unione Europea, oltre a sollecitare gli Stati a "garantire che i consumatori avere il diritto di diventare autoconsumatori di energie rinnovabili ”.

Per questo, tutti i consumatori devono essere autorizzati "a consumarsi e vendere la loro produzione in eccesso di elettricità rinnovabile, senza essere soggetti a procedure e oneri discriminatori o sproporzionati che non riflettono i costi.

autoconsumo

Il Congresso ha approvato un emendamento che chiede di consentire il consumo di energia elettrica da fonti rinnovabili di propria produzione e che rimanga all'interno dei propri edifici "senza essere soggetta a tasse, canoni o tributi di alcun genere". Questo emendamento ha ricevuto 594 voti a favore, 69 contrari e 20 astensioni.

autoconsumo elettrico domestico

Diversi eurodeputati socialisti hanno affermato: “Abbiamo protetto qualcosa che era una lotta, a mio parere corretto, che è garantire l'autoconsumo come diritto. L'autoconsumo di energia rinnovabile come diritto e l'eliminazione degli ostacoli amministrativi e vietando misure come l'imposta nota nel mio paese, la tassa sul sole.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, alla fine del 2015, il Regio Decreto che impone quello che chiama «pedaggio di riserva»All'autoconsumo energetico, popolarmente noto come tassa sul sole

Purtroppo si sono avverati i peggiori sospetti di organizzazioni di consumatori, gruppi ambientalisti, associazioni imprenditoriali e opposizione. Da allora avevano avvertito di questo fatto da molto tempo 2 anni prima il ministero dell'Industria ha annunciato i suoi obiettivi

Sulla base del rapporto che raccomandava alcune modifiche alla Commissione Nazionale Mercati e Concorrenza (CNMC), e la successiva approvazione del Consiglio di Stato; il Governo ha approvato senza problemi questo nuovo decreto.

rajoy e stanno discutendo di questioni statali

La tassa solare approvata sotto mandato di José Manuel Soria al Ministero dell'Industria è una di quelle leggi che nessun cittadino comprende. Perché la Germania, un paese con molto meno sole di noi, ha messo più piatti in un anno della Spagna in tutta la sua storia?.

La verità è che la Spagna è stata un grande promotore delle energie rinnovabili all'inizio del secolo, offrendo anche bonus a chi installava pannelli solari. Tuttavia, la speculazione sul mercato e le misure del governo del PP dal 2011 hanno cominciato a complicare questa situazione.

Per organizzazioni internazionali come Greenpeace suppone una "chiara politica di penalizzazione delle energie rinnovabili, del risparmio e dell'efficienza energetica".

artantic sunrise, la nave di greenpeace che naviga nel mediterraneo

Infatti, Greenpeace chiede al governo che la Spagna tornare ad essere leader nelle energie rinnovabili: Chiedono che la futura legge sui cambiamenti climatici includa energia pulita al 100%. Ricordano che dieci anni fa hanno dimostrato la loro fattibilità tecnica ed economica.

Futuro emendamento

Interrogati sul futuro di questo emendamento nei negoziati con i partner della comunità, i socialisti hanno sperato di avere il sostegno della Commissione europea e hanno avvertito che il Parlamento europeo non si dimetterà, visto il sostegno che questa parte del testo ha ricevuto.

Se ciò non bastasse, la plenaria del Parlamento europeo ha chiesto di alzare l'obiettivo delle energie rinnovabili per l'Unione europea fino al 35% nel 2030, rispetto all'obiettivo del 27% attualmente pubblicato.

Gli eurodeputati hanno approvato con 492 voti favorevoli, 88 contrari e 107 astensioni il rapporto dell'europarlamentare del PSOE José Blanco, che definisce la posizione del Parlamento europeo di fronte ai negoziati che ora devono iniziare con il Consiglio dell'UE, il istituzione che rappresenta gli Stati membri, che raccomanda di mantenere l'obiettivo al 27%.

Cina energia rinnovabile

In conferenza stampa, l'eurodeputato bianco ha aggiunto: «Oggi possiamo dire che l'Unione Europea ha dato un messaggio chiaro e inequivocabile per raggiungere gli obiettivi di Parigi e promuovere una transizione energetica basata sull'energia pulita e sulle energie rinnovabili ”.

Per raggiungere i nuovi obiettivi rinnovabili, i paesi dovrebbero fissare i propri obiettivi nazionali, che sarà coordinato e supervisionato dal sindacato.

Inoltre, gli eurodeputati dell'Unione Europea hanno concordato di stabilire un obiettivo di efficienza energetica per il 2030 anche del 35%, che sarà calcolato dalla proiezione del consumo energetico per quello stesso anno secondo il modello PRIMES, che simula il consumo e la fornitura di energia in l'Unione Europea.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.