Conseguenze dell'inquinamento idrico

conseguenze dell'inquinamento delle acque oceaniche

Il pianeta ci ricorda sempre più spesso che non c'è vita senza acqua, come la crescente siccità che minaccia l'approvvigionamento di acqua potabile in diverse parti del mondo. I diversi tipi di inquinamento delle acque causano il deterioramento della qualità di questa preziosa risorsa, che rappresenta una minaccia per la salute del pianeta. Purtroppo, a causa delle attività umane, acqua e inquinamento sono due parole strettamente correlate. Molte persone non conoscono bene il Conseguenze dell'inquinamento delle acque.

Per questo motivo, dedicheremo questo articolo a parlarvi delle principali conseguenze dell'inquinamento idrico e delle sue tipologie.

Tipi di inquinamento dell'acqua

fiumi contaminati

idrocarburo

Le fuoriuscite di petrolio hanno quasi sempre un impatto sulla fauna locale o sulla vita acquatica, ma il potenziale di diffusione è enorme.

L'olio aderisce alle piume degli uccelli marini, che limita la loro capacità di nuotare o volare e uccide i pesci. L'aumento delle fuoriuscite di petrolio e degli sversamenti marittimi ha causato l'inquinamento marino. Importante: l'olio è insolubile in acqua e formerà uno spesso strato di olio nell'acqua, soffocando i pesci e bloccando la luce delle piante acquatiche fotosintetiche.

Superficie dell'acqua

L'acqua superficiale comprende l'acqua naturale che si trova sulla superficie terrestre, come fiumi, laghi, stagni e oceani. Queste sostanze entrano in contatto con l'acqua e si dissolvono o si mescolano fisicamente con essa.

assorbitore di ossigeno

Ci sono microrganismi nei corpi idrici. Questi includono organismi aerobici e anaerobici. L'acqua contiene spesso microrganismi, aerobi o anaerobici, a seconda delle sostanze biodegradabili sospese nell'acqua.

I microbi in eccesso consumano e consumano ossigeno, portando alla morte di organismi aerobi e alla produzione di tossine nocive come ammoniaca e zolfo.

Inquinamento sotterraneo

L'acqua piovana filtra i pesticidi e le sostanze chimiche correlate dal suolo e li assorbe nel terreno, inquinando le falde acquifere.

Contaminazione microbica

Nei paesi in via di sviluppo, le persone bevono acqua non trattata direttamente da fiumi, torrenti o altre fonti. a volte si verifica una contaminazione naturale causata da microrganismi come virus, batteri e protozoi.

Questo inquinamento naturale può causare gravi malattie umane e la morte di pesci e altre specie.

Inquinamento da materia sospesa

Non tutte le sostanze chimiche sono facilmente solubili in acqua. Questi sono chiamati "particelle". Questi tipi di sostanze possono danneggiare o addirittura uccidere la vita acquatica.

Contaminazione chimica dell'acqua

È noto come varie industrie utilizzino sostanze chimiche che vengono scaricate direttamente nelle fonti d'acqua. Agrofarmaci abusati in agricoltura per controllare parassiti e malattie finiscono nei fiumi, avvelenando la vita acquatica, distruggendo la biodiversità e mettendo in pericolo la vita umana.

Contaminazione di nutrienti

Molte volte diciamo che l'acqua ha nutrienti sani per la vita, quindi non è necessario purificarla. Ma la scoperta di alte concentrazioni di fertilizzanti agricoli e industriali nell'acqua potabile ha cambiato l'intero quadro.

Molte acque reflue, fertilizzanti e liquami contengono elevate quantità di nutrienti che possono favorire la crescita di alghe ed erbacce nell'acqua, renderla imbevibile e persino intasare i filtri.

Il deflusso di fertilizzanti da terreni agricoli inquina acqua da fiumi, torrenti e laghi fino all'oceano. I fertilizzanti sono ricchi di diversi nutrienti necessari alla vita delle piante e l'acqua dolce risultante sconvolge il naturale equilibrio dei nutrienti essenziali per le piante acquatiche.

Conseguenze dell'inquinamento idrico

danni alla plastica

L'acqua è contaminata dal medicinale che gettiamo nel water o dall'olio che gettiamo nel lavandino. Altri esempi sono i rifiuti gettati in mare e nei fiumi. Lo stesso accade con microplastiche, le cui concentrazioni nell'oceano stanno aumentando rapidamente. Secondo le Nazioni Unite, 8 milioni di plastica finiscono negli oceani ogni anno, cambiando la vita degli ecosistemi che li abitano.

Proprio questa organizzazione internazionale definisce la contaminazione dell'acqua come la contaminazione dell'acqua la cui composizione cambia fino a diventare inutilizzabile. L'acqua contaminata significa che l'uomo non può utilizzare questa preziosa risorsa. Questo deterioramento rappresenta una seria minaccia per il pianeta e non farà che aggravare la povertà dei più vulnerabili.

L'inquinamento delle acque ha effetti devastanti sulla protezione dell'ambiente e sulla salute del pianeta. Alcune delle conseguenze più importanti dei diversi tipi di inquinamento dell'acqua sono: distruzione della biodiversità, contaminazione della catena alimentare, compresa la diffusione di sostanze tossiche negli alimenti e la scarsità di acqua potabile.

Le riserve idriche sotterranee forniscono l'80% della popolazione mondiale. Il 4% di queste riserve è stato contaminato. Di tutti i tipi di inquinamento delle acque, i principali sono legati all'attività industriale dopo la seconda guerra mondiale e fino ai giorni nostri. Ad esempio, ogni anno vengono scaricati in mare più di 450 chilometri cubi di acque reflue. Per diluire questa contaminazione sono stati utilizzati altri 6.000 chilometri cubi di acqua dolce.

Secondo le Nazioni Unite, 2 milioni di tonnellate di liquami fluiscono ogni giorno nelle acque del mondo. La principale fonte di inquinamento è la mancanza di un'adeguata gestione e smaltimento dei rifiuti umani, industriali e agricoli.

Alcuni liquidi possono contaminare vaste aree d'acqua a basse concentrazioni. Per esempio, solo 4 litri di benzina possono contaminare fino a 2,8 milioni di litri di acqua. Gli animali d'acqua dolce si stanno estinguendo cinque volte più velocemente degli animali terrestri.

Conseguenze dell'inquinamento delle acque negli oceani

Conseguenze dell'inquinamento delle acque

La zona marittima più inquinata è il Mar Mediterraneo. Le coste di Francia, Spagna e Italia sono alcune delle regioni più inquinate della Terra. I prossimi nella lista sono i Caraibi, il Celtico e il Mare del Nord. Motivo? I rifiuti marini, uno dei più gravi problemi di inquinamento degli oceani. Più del 60% dei rifiuti che arrivano sono plastica. 6,4 milioni di tonnellate di plastica Finiscono nell'oceano ogni anno.

Se non amiamo il nostro pianeta e non agiamo per eliminare l'inquinamento delle acque, gli oceani potrebbero passare dai nostri alleati nel mitigare gli effetti del cambiamento climatico ai nostri nemici. Questi grandi specchi d'acqua agiscono come pozzi naturali per l'anidride carbonica nell'atmosfera. Ciò consente di ridurre i gas serra e gli impatti negativi della crisi climatica.

In questo momento, scienziati ed esperti di tutto il mondo ci avvertono che se non cambiamo le nostre abitudini e non smettiamo di emettere questo gas inquinante, la vita negli oceani non sopravviverà a causa dell'aumento delle temperature, e questo sarà un altro fattore da tenere in considerazione account.

Inoltre, la scarsità d'acqua e lo stress idrico sono altri problemi che dobbiamo affrontare. Secondo le stime del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, entro il 2025 metà degli abitanti del pianeta dovrà affrontare una carenza di questa preziosa risorsa. Ogni goccia d'acqua inquinata oggi significa acqua persa domani.

Come evitare le conseguenze dell'inquinamento dell'acqua

Evitare la contaminazione dell'acqua è nelle nostre mani. Queste sono alcune delle cose che possiamo fare per eliminare la presenza di contaminanti nella nostra acqua:

  • Ridurre le emissioni di anidride carbonica
  • Eliminare l'uso di pesticidi e altri tipi di sostanze chimiche che minacciano la nostra natura
  • Depurazione delle acque reflue
  • Non irrigare le colture con acqua contaminata
  • Promozione della pesca sostenibile
  • Elimina la plastica monouso

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle conseguenze dell'inquinamento delle acque.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.